Il bambino podalico

Osteopatia e consigli per i piccoli, la nuova rubrica di Clinica Ezio Costa con Daniele Faccincani – 24 Giugno 2020

Vorrei condividere con voi la bella notizia di un altro bambino che, alla 35^ settimana di gravidanza, ha deciso di girarsi passando dalla posizione podalica a quella cefalica, pronto per un parto naturale.

L’Osteopata in questi casi, in cui il bambino si presenta podalico dopo la 32^ settimana, si preoccupa di analizzare il corpo della mamma per verificare eventuali ostacoli per il bambino nel girarsi (ad esempio un ipertono muscolare di alcuni distretti, tensioni del sistema miofasciale o restrizioni articolari).

Per questa mamma, abbiamo lavorato insieme all’Ostetrica, che le ha suggerito delle posizioni da adottare ed ha eseguito una tecnica di moxibustione.

Una precisazione per le mamme che spesso mi chiedono se l’Osteopata “gira” i bambini: l’Osteopata in gravidanza non tocca il bambino; la manovra di rivolgimento è una procedura che comporta dei rischi ed è di competenza del ginecologo, che in rari casi la esegue sempre e comunque sotto guida ecografica.

Vuoi saperne di più, fissare un controllo con il nostro specialista?

Contattaci: erica.toffalini@clinicaeziocosta.it