Breakfast? No grazie: la colazione facciamola “slow”!

Un appuntamento importante che dà il via alla giornata, un momento prezioso per il nostro star bene psicofisico a cui dedicare pochi ma irrinunciabili minuti: ecco perché alcuni psicologi australiani l’hanno ribattezzata Breakslow, cioè colazione “fatta bene, con calma e in compagnia”.

Mentre freschi studi americani hanno rilevato che i ragazzi che la fanno tutti i giorni insieme ai genitori hanno un’immagine più positiva del proprio corpo, perché la colazione in famiglia favorisce un rapporto sano con il cibo e quindi un maggior benessere fisico e psicologico.

Ecco allora qualche dritta per partire bene: evitiamo cappuccino e brioche presi velocemente al bar (troppi zuccheri e grassi e… troppa fretta!), puntando invece su una colazione sana e fresca senza eccessi che comprenda:

  • frutta fresca & secca
  • latticini magri come yogurt o kefir al naturale
  • spremute di agrumi o centrifugati di frutta
  • cereali: ottimo il porridge!

Altri spunti?

  • integriamo, perché no, con 1-2 quadratini di cioccolato fondente
  • ok a the verde e caffè, meglio se non zuccherati!
  • e per chi preferisce il salato? Uova, prosciutto magro, ricotta