Non c’è star bene, senza prevenzione

 

Prevenzione e salute con il dottor Ezio Costa

– La pressione com’è?
Prendo la pastiglia
– Quindi ora è sotto controllo?
Sì sì, sto bene!
– E la misura regolarmente?
Solo quando vado dal dottore… ogni tanto
– Le hanno detto di controllare l’alimentazione e di fare un po’ di attività fisica?
Non ho tempo… lavoro molto, sono sempre in giro… la sera poi sono stanco e mangio di tutto, la mattina un caffè e via…

Possiamo immaginare che siano così molti, troppi, colloqui di prima visita, da cui oggi prendo spunto perché oltre a farci sorridere della “leggera spensieratezza” ci diano modo di riflettere su un concetto fondamentale e troppo spesso trascurato… anche da parte di noi medici, che invece non dovremmo mai smettere di rimarcarne l’importanza.

…credo che il diritto di sentirsi bene debba appartenere a tutti

Mi riferisco alla prevenzione.
Termine onnicomprensivo, particolarmente interessante, che riguarda il futuro della nostra salute e che rimarco sempre coi pazienti. A partire dall’igiene orale, per arrivare al benessere generale: dal controllo della pressione, per riallacciarci alla battute iniziali, alla valutazione dello stress, alle analisi del sangue, fino alle attenzioni dal punto di vista nutrizionale. Passaggi, appuntamenti che non dovremmo mai dimenticare o tralasciare. Invece, come riscontro quotidianamente in Clinica, troppo spesso ci si lascia “travolgere” dalla routine di impegni, lavoro, famiglia, dimenticandosi qualcosa che pare quasi superfluo: noi stessi, il nostro star bene.

Lo star bene non può prescindere da un sano stile di vita e da una attenta prevenzione. Che significa essenzialmente tener d’occhio alcuni importanti parametri come pressione sanguigna, esami ematochimici mirati, esame urine, peso e sottoponendosi un paio di volte l’anno al “giudizio” di un bravo medico. Un sorta di check-up periodico che ci aiuta a capire il nostro stato di salute e a decidere strategie adeguate per continuare a star bene o a migliorarsi. Fare attenzione a ciò che si mangia seguendo un’alimentazione corretta ed equilibrata. Curare l’igiene personale e la salute orale sia a casa, che con periodiche visite di controllo. Aver cura anche della qualità del proprio riposo, un altro aspetto fondamentale. E, ultimo ma non meno importante, dedicarsi ad un’attività fisica moderata ma regolare. A ben guardare, nulla di terribilmente complicato, nulla che possa scombussolare troppo i nostri frenetici ritmi… si tratta invece di piccoli, semplici step che, seguiti con regolarità, possono garantirci preziosi benefici nel futuro.

Lo ricordo sempre, ai miei pazienti, ma anche a me stesso… non servono grandi rivoluzioni o fatti eclatanti, sono piuttosto i piccoli passi che portano lontano, sono lievi cambiamenti, apportati con regolarità, giorno dopo giorno, che fanno star meglio. Uno star bene vero, concreto, duraturo.
Costanza e regolarità sono parole chiave che dovremmo far nostre, in questo senso. Da medico ho verificato concretamente – anche in prima persona, non soltanto sui miei pazienti! – come piccole modifiche del proprio stile di vita possano dare esiti visibili, già dopo poche settimane: questo è facilmente riscontrabile a livello di alimentazione, per esempio, ma è un concetto che si può tranquillamente estendere a tutti gli ambiti del nostro benessere.

…non servono grandi rivoluzioni o fatti eclatanti, sono i piccoli passi che portano lontano…

Un benessere che purtroppo, spesso trascuriamo senza neanche accorgercene: per pigrizia, superficialità, leggerezza, a volte perché, consciamente o meno, non crediamo di meritarcelo fino in fondo. E allora ci occupiamo di mille cose, ci impegniamo su mille fronti e fingiamo di non trovare tempo e modo per ricordarci di noi stessi. Nelle nostre agende fitte di annotazioni, nei nostri smartphone o tablet intasati di note, dovrebbe trovar spazio ogni giorno anche un promemoria dedicato alla nostra salute. E quindi alla prevenzione, senza cui, e torniamo al punto iniziale, non può esserci benessere.

Credo che il diritto di sentirsi bene debba appartenere a tutti, credo che l’opportunità di vivere una vera esperienza di benessere sia alla portata di tutti. A patto di tenerci davvero, a patto di impegnarci per questo ogni giorno, passo dopo passo.

Sta a noi.

Ezio Costa