Chirurgia orale

La Chirurgia orale o chirurgia odontoiatrica è una branca molto estesa e complessa, che si può suddividere in: 

  • Chirurgia parodontale (chirurgia dei tessuti di sostegno dei denti; incluso il lembo di accesso per pulire le tasche parodontali e rimuovere il tartaro in profondità).
  • Chirurgia estrattiva (ad esempio dei denti del giudizio inclusi), da quella implantare (inserire impianti in titanio nelle zone edentule).
  • Chirurgia pre-protesica (per modificare/modellare le mucose orali in previsione di mettere nuove protesi, ripristinando quindi estetica e funzione dell’insieme dento-gengivale).
  • Piccola chirurgia di prevenzione che prevede di individuare, intercettare, eliminare neo-formazioni che possono essere causa di lesioni anche gravi della bocca.

Quindi si spazia dalla prevenzione, alla chirurgia estrattiva, implantare e a quella rigenerativa (per riformare nuovo osso). 

chirurgia-orale

Che cosa si intende per apicectomia?

Si tratta di un intervento di chirurgia endodontica: togliere l’apice della radice del dente in casi di infezione apicale che non può essere guarita attraverso l’endodonzia classica (la pulizia normale del canale e la compattazione di un cemento stabile al suo interno). Se a seguito di una cura endodontica, non si riesce a guarire una lesione periapicale, a volte è indicato questo tipo di intervento che va a togliere la parte del dente che non è stato possibile trattare.

 

Grande comfort per il paziente.

L’intervento chirurgico deve essere assolutamente indolore. Anche il post-intervento è molto ben controllato con farmaci antidolorifici o antinfiammatori. Uno degli aspetti più importanti è non solo quello di fare una corretta anestesia, ma anche di prevedere prima una fase di sedazione per controllare l’ansia o la paura (spesso presenti di fronte a interventi che possono sembrare più o meno invasivi o traumatici). 

Si va dall’ansiolisi con poche gocce di “tranquillanti”, alla vera e propria sedazione, anche venosa con il supporto di un medico anestesista (non anestesia generale), o alla sedazione inalatoria con protossido di azoto. L’idea è sempre quella di ridurre la tensione, rilassare il paziente, per poi fare la normale anestesia e quindi procedere con l’intervento.  

Professionalità ed esperienza, fondamentali. 

Come in tutte le specialità, naturalmente la capacità e l’esperienza del chirurgo sono prerogative fondamentali, che fanno la differenza. Qui in Clinica possiamo contare su vari specialisti per quel che riguarda tutti i tipi di chirurgia. Diverse figure che, negli anni, si sono specializzate nelle varie tipologie di intervento. Il tutto, sempre nell’ottica della minor invasività possibile: una linea che accomuna tutti i nostri professionisti.

Ti piacerebbe saperne di più?

https://consulenza.clinicaeziocosta.it/

 

2021 © CLINICA EZIO COSTA - P.IVA 03865690238 - VIA FRIULI, 5 - 37060 SONA - VERONA - DIRETTORE SANITARIO: Ezio Costa (Albo Medici Chirurghi Verona n. 04826 - Albo Odontoiatri Verona n. 00232)

Questo sito si attiene alle Linee guida sulla pubblicità dell’informazione sanitaria contenute in questo documento: “LINEE GUIDA” DEL DOCUMENTO APPROVATO DALLA FEDERAZIONE NAZIONALE DEGLI ORDINI

Lo stesso documento è visibile sul sito della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri.

Tutto il materiale contenuto in questo sito, incluse fotografie, video, immagini, illustrazioni e testi è protetto da copyright. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito sono espressamente vietate in assenza di autorizzazione scritta.

Autorizzazione sanitaria rilasciata dal Comune di Sona con provvedimento Prot. n. 35320 del 27.10.2017