Radiologia

Gli esami radiologici vengono effettuati durante le visite come esame complementare all’esame clinico. Vengono programmati sicuramente in prima visita e poi in tutte le visite di controllo, che vengono fissate generalmente ogni 2 anni, ogni anno invece per i pazienti con impianti e per i pazienti cariorecettivi.

radiologia 

Tante tipologie di esami

In prima visita di solito si fa prima di tutto una radiografia panoramica che permette di avere una visione globale della situazione dei denti, ma anche delle strutture che stanno attorno (ossa, seni mascellari…); vengono poi fatte delle radiografie endorali che possono essere di tipo bitewings, principalmente per la diagnosi delle carie, o periapicali (solitamente dei quattro quadranti) se ci sono denti devitalizzati o ricoperti.

In caso di problematiche parodontali e/o riabilitazioni protesiche complesse viene invece effettuato uno status, cioè l’insieme di più radiografie endorali che riguardano tutta la bocca (non solo i settori posteriori ma anche quelli anteriori): questo per valutare, oltre alle carie, anche il livello osseo e l’eventuale presenza di tasche parodontali. 

La TAC, detta più precisamente CBCT cone beam, viene usata principalmente per la diagnosi implantare (perché serve a misurare lo spessore osseo), ma può essere utile anche prima di estrazioni complesse (per vedere la relazione con il nervo oppure come sono posizionate radici particolarmente curve); può essere utilizzata anche per diagnosi endodontica per intercettare dei canali accessori, fratture radicolari o ancora per valutare lo stato di eventuali formazioni cistiche visibili dalla panoramica o dalle endorali. Con la CBCT del paziente che deve eseguire una terapia implantare, insieme all’impronta digitale della sua bocca, è possibile programmare dettagliatamente l’intervento e costruire in laboratorio una guida chirurgica estremamente precisa.

Teleradiografia laterale del cranio: si utilizza in Ortodonzia, insieme alla panoramica, per una valutazione strutturale e per la realizzazione del tracciato cefalometrico, con il quale l’Ortodontista valuta tra le altre cose anche il rapporto tra le ossa mascellari.

Innovazione & sicurezza

La tecnologia di panoramica e TAC di cui disponiamo in Clinica ci permette di fare esami molto specifici, mirati e precisi con un livello di radiazioni ridotto al minimo. Comfort e sicurezza per il paziente sono garantiti, naturalmente, anche da protezioni adeguate che vengono predisposte prima di sottoporsi a tutti gli esami radiologici.

Ti piacerebbe saperne di più?

https://consulenza.clinicaeziocosta.it/

2021 © CLINICA EZIO COSTA - P.IVA 03865690238 - VIA FRIULI, 5 - 37060 SONA - VERONA - DIRETTORE SANITARIO: Ezio Costa (Albo Medici Chirurghi Verona n. 04826 - Albo Odontoiatri Verona n. 00232)

Questo sito si attiene alle Linee guida sulla pubblicità dell’informazione sanitaria contenute in questo documento: “LINEE GUIDA” DEL DOCUMENTO APPROVATO DALLA FEDERAZIONE NAZIONALE DEGLI ORDINI

Lo stesso documento è visibile sul sito della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri.

Tutto il materiale contenuto in questo sito, incluse fotografie, video, immagini, illustrazioni e testi è protetto da copyright. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito sono espressamente vietate in assenza di autorizzazione scritta.

Autorizzazione sanitaria rilasciata dal Comune di Sona con provvedimento Prot. n. 35320 del 27.10.2017